Qualificazione dei lavoratori: strategie per un ambiente di apprendimento efficace e di crescita continua

La qualificazione dei lavoratori: strategie per un ambiente di apprendimento efficace e di crescita continua

La qualificazione dei lavoratori passa attraverso esperienze di apprendimento e crescita continua, volte a migliorare i risultati individuali e organizzativi, la soddisfazione degli individui e molto altro ancora. In questo articolo sintetizziamo una indagine secondo cui, le aziende che hanno offerto tali ambienti, hanno ottenuto elevate performance in termini di redditività.
5 min di lettura

Tabella dei Contenuti

La pandemia da Covid-19 ha rivoluzionato sistemi e ambienti di lavoro rendendo necessarie una più efficace qualificazione dei lavoratori, in particolare la riqualificazione delle loro competenze, ma ancora una volta la sfida da affrontare è il tempo a disposizione per la formazione.

Dipendenti e collaboratori molto spesso vedono i programmi di formazione come un ostacolo allo svolgimento delle proprie attività lavorative quotidiane. Giorno dopo giorno, le liste dei compiti da portare a termine si allungano e la formazione a supporto per il proprio lavoro, che sia formale o informale,  diventa una sfida quotidiana. D’altro canto, molti lavoratori non hanno le competenze e le conoscenze adeguate di cui necessitano per operare a livelli soddisfacenti in un’organizzazione sottoposta a continue sfide.

Quali sono le possibili soluzioni per affrontare le sfide per la qualificazione e riqualificazione dei lavoratori?

Una formazione più formale rischia di non esser sufficientemente contestualizzata mentre una formazione intensiva probabilmente sarà difficile da ricordare, e di conseguenza da applicare al di fuori del flusso di lavoro.
Questo duplice aspetto naturalmente deriva anche dalla difficoltà iniziale nell’individuare correttamente gli obiettivi formativi interni, che si tratti del consolidamento di alcune competenze o dell’acquisizione di nuove.

➦ Per comprendere come individuare gli obiettivi della tua formazione aziendale, puoi approfondire con l’articolo dedicato a I 9 eventi di Gagné applicati all’eLearning.

Cosa accadrebbe invece se le organizzazioni sviluppassero una strategia per la qualificazione della forza lavoro, mirata al supporto dei dipendenti e collaboratori durante l’intero flusso di lavoro, al momento del bisogno, in modo coeso, completo e a facilmente accessibile?

Per ottenere questo è necessario un ambiente che supporti il modo in cui i lavoratori operano ed interagiscono in un panorama economico in rapido mutamento, nell’epoca di trasformazione che stiamo vivendo.

L’indagine di Conduent sulla qualificazione della forza lavoro

Per conoscere da vicino che aspetto ha la qualificazione efficace dei lavoratori, la società Conduent and Training Industry ha intervistato 308 responsabili di Formazione e Sviluppo (L&D), di altrettante società, appartenenti a diversi settori industriali. I dati fanno riferimento al terzo trimestre del 2020, quindi gli intervistati si stavano già adattando alla pandemia da COVID-19.

Confrontando le aziende ad alte prestazioni con aziende di minor successo, la ricerca mette in evidenza quali sono le aziende che hanno generato un impatto positivo: vediamo le evidenze principali della ricerca.

Come supportare la qualificazione dei lavoratori

Con qualificazione dei lavoratori l’indagine fa riferimento all’intero spettro di interazioni e comunicazioni tra un lavoratore e un’azienda a supporto delle prestazioni lavorative, quali: la formazione e sviluppo (L&D), la gestione della conoscenza, le policy aziendali, il marketing interno e altre comunicazioni organizzative.

La valorizzazione di questa conoscenza da parte della squadra di lavoro comporta il coordinamento di queste interazioni dinamiche attraverso l’intera impresa.

Come si presenta nella pratica la qualificazione della forza lavoro? Potrebbe trattarsi di un corso di formazione e aggiornamento, piuttosto che di un’e-mail contenente un video di cinque minuti su come utilizzare una nuova funzionalità di un software aziendale.

In pratica, la qualificazione dei lavoratori assomiglia a qualsiasi forma di contenuto o comunicazione in grado di aiutare un dipendente o collaboratore ad avere successo sul lavoro, soprattutto se combinato con una strategia che incorpori il contenuto più adatto nel modo giusto, al momento del bisogno.

Dalla ricerca emerge che:

  • Le aziende che eccellono nella gestione della qualificazione della propria forza lavoro tendono ad essere anche aziende con una elevata crescita dei ricavi;
  • Le aziende ad elevate prestazioni hanno favorito costantemente la qualificazione dei propri dipendenti e collaboratori, i quali lo hanno percepito come un’esperienza unificata attraverso le diverse funzioni aziendali. In un contesto di questo tipo, quindi, i lavoratori sanno di potersi muovere in un ambiente unificato, dove poter chiedere aiuto, e non ricevono messaggi discordanti o incoerenti dalla direzione, o di continuo cambiamento dal datore di lavoro.

Che strumenti usano le aziende altamente performanti per modellare le esperienze dei loro collaboratori? La ricerca individua 5 elementi chiave: vediamo quali.

5 elementi per la qualificazione di dipendenti e collaboratori

Ecco i 5 elementi principali di qualificazione dei lavoratori che le aziende ad alte prestazioni utilizzano in egual misura:

  1. Strumenti dedicati alla Formazione e sviluppo (Learning & Development) che includa una piattaforma LMS, informazioni su corsi di formazione e certificazioni e percorsi per la valorizzazione delle risorse;
  2. Strumenti per la gestione della conoscenza, integrato con un sistema di gestione dei clienti;
  3. Strumenti per la comunicazione, compresa la comunicazione interna a tutti i dipendenti, le pubbliche relazioni (PR).
  4. Strumenti per una corretta divulgazione della policy aziendale, la documentazione di conformità e le comunicazioni riguardanti specifiche procedure.
  5. Strumenti per la condivisione dei risultati del marketing interno, aggiornamenti di prodotto e servizi, riconoscimenti e premi.

L’indagine evidenzia, inoltre, che la metà delle aziende intervistate utilizza tra 2 e 4 metodi di apprendimento per interagire con i lavoratori. Il 64% utilizza da 2 a 4 canali di comunicazione. In generale, tutte le aziende ad alte prestazioni utilizzano un diverso mix di metodi di apprendimento e canali di comunicazione.

Conclusioni

Con la maggior parte dei lavoratori che lavorano da casa, ora più che mai, è importante progettare esperienze di apprendimento utili a ottenere i migliori risultati individuali e organizzativi, aumentare la fiducia dei lavoratori, il loro impegno e la loro soddisfazione.

Le aziende che hanno avuto successo nel 2020 sono quelle che stanno facendo proprio questo: offrire ai propri collaboratori un’esperienza di qualificazione capace di fornire loro le informazioni e il supporto di cui hanno bisogno, quando ne hanno bisogno. Dalle politiche di formazione e sviluppo, alle politiche delle risorse umane a quelle interne marketing e altro ancora, queste aziende sono eccellenti nell’abilitare i loro lavoratori per avere successo – ovunque si trovino, ogni volta che ne hanno bisogno e a prescindere dai cambiamenti del 2021 e del prossimo futuro.

Condividi

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su pinterest
Pinterest

Ti è piaciuto?

Ricevi i prossimi contenuti targati emathe dedicati al mondo dell’eLearning dedicato alle Imprese:

Cerca ancora nel blog di emathe argomenti di tuo interesse:

RICHIEDI LA NOSTRA DEMO

Hai mai pensato ad una soluzione di Digital Learning per la tua azienda?