digital learning per le aziende: uno sguardo da vicino

Digital Learning per le aziende: uno sguardo da vicino

3 min di lettura

Che cosa si intende per Digital Learning?
Quali sono le metodologie, le tecnologie e gli strumenti utilizzati?
Scopriamolo insieme in questo articolo.

Con Digital Learning si intende l’integrazione di diversi strumenti e canali per il supporto di programmi di formazione. Spesso confuso con e-learning, si tratta di una modalità di apprendimento che include un ampio insieme di metodologie e tecnologie.
Vediamo quali sono e scopriamo come integrarle all’interno di un percorso formativo aziendale articolato.

Indice dei contenuti

  1. Blended Learning
  2. Meccanismi di gamification
  3. Social Learning

Blended Learning

Blended learning o apprendimento ibrido (o misto) è una combinazione di metodi e ambienti di apprendimento che comprendono tipicamente:

  • attività di formazione erogata tramite lezioni frontali in aula (approccio tradizionale);
  • successiva integrazione delle lezioni frontali con elementi multimediali, inserita all’interno di sistemi di e-learning;
  • predisposizione di pillole formative da fruire via sistemi mobili (mobile learning).

Si tratta quindi di saper coniugare due approcci: una formazione tradizionale face-to-face con strumenti e tecnologie digitali multimediali appropriate. Per farlo è fondamentale che competenze tecnologiche siano opportunamente combinate con competenze didattiche e metodologiche.

Per approfondire: Il Mobile Learning a sostegno della rete vendita aziendale
Per approfondire: 5 buoni motivi per introdurre un e-learning nella tua azienda

Meccanismi di gamification

Con gamification si intende l’utilizzo di meccanismi ed elementi appartenenti al mondo dei giochi e delle tecniche di game design all’esterno del loro contesto originario. Le dinamiche del gioco più utilizzate, specialmente nel mondo dell’e-learning e del digital learning sono:

  • l’accumulo di punti esperienza;
  • lo sblocco di livelli successivi, a difficoltà progressiva;
  • la raccolta di distintivi, regali e ricompense.

Gli obiettivi più significativi della gamification consistono nello stimolare la fidelizzazione del partecipante, attraverso la risoluzione di problemi (approccio problem-solving). Partecipare al corso di formazione non è più noioso, ma diventa un momento per mettersi alla prova divertendosi: una sfida da condividere con i colleghi all’interno della piattaforma di formazione digitale.

Social Learning

Osserviamo un’azione, la memorizziamo e poi la sperimentiamo in prima persona.

Bandura, Social Learning Theory

Come coniugare la teoria dell’apprendimento sociale [1] con l’apprendimento digitale? L’apprendimento sociale si basa su 4 pilastri concettuali:

  1. Attenzione / attention: per svolgere un compito, la concentrazione è fondamentale. Secondo la teoria di Bandura [2] sono i contesti sociali quelli che favoriscono una maggiore focalizzazione.
  2. Memorizzazione: / retention il richiamo (recall) delle informazioni appena apprese è cruciale per l’apprendimento e la successiva riproduzione di un’azione.
  3. Riproduzione / reproduction: la riproduzione di un’azione permette di ottenere una migliore capacità di comprensione dell’argomento.
  4. Motivazione / motivation: è importante motivare il completamento di un’azione attraverso una ricompensa o un piccolo premio.

Per applicare la teoria dell’apprendimento sociale ad un contesto di Digital Learning, occorre valutare se questi 4 aspetti fondamentali sono presenti all’interno della proposta formativa sia da un punto di vista metodologico che tecnologico. Per farlo, puoi provare a rispondere a queste domande:

  • L’attenzione è focalizzata su esercizi, test o training specifici?
  • Il contenuto è facilmente memorizzabile?
  • I partecipanti possono provare gli obiettivi di apprendimento individualmente?
  • Esistono meccanismi di premialità che sostengono la motivazione del partecipante?

Questi elementi – assieme ad altre funzionalità di supporto come un forum di discussione o sondaggi di gradimento da proporre ai partecipanti del corso – possono essere integrati efficacemente all’interno di una piattaforma di Digital Learning.

Per scoprire come trasformare il tuo know-how aziendale in un progetto di Digital Learning, non esitare a contattarci!

Fonti

  1. Instructional Design – Social Learning Theory
  2. Bandura, Albert, and Richard H. Walters. Social learning theory. Vol. 1. Englewood Cliffs, NJ: Prentice-hall, 1977.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Table of Content