5 strumenti per la FAD

5 strumenti per la FAD: come integrarli in un progetto eLearning

5 min di lettura

Come implementare la Formazione a Distanza all’interno di un progetto eLearning?

Nell’ultimo mese il mondo dell’eLearning e, ancor di più, della Formazione a Distanza (FAD) è stato oggetto di un’attenzione crescente, sopratutto a causa dell’espansione del Coronavirus in tutto il mondo. Le aziende e gli enti di formazione stanno affrontando numerose sfide, come l’organizzazione del lavoro da remoto (smartworking) e la gestione di corsi di formazione, nonché di meeting da remoto.
Per implementare tutto ciò è necessario conoscere ed integrare correttamente piattaforme software che annullano le distanze tra i discenti e i loro formatori e che favoriscono la prosecuzione normale delle attività, seppur in una situazione del tutto eccezionale.

Abbiamo analizzato diverse applicazioni software e abbiamo individuato cinque software per la FAD che, se integrati opportunamente in una piattaforma di eLearning, possono dare una marcia in più alla vostra Formazione a Distanza. NOTA BENE: Tutti i prezzi dei piani descritti in questo articolo sono da considerarsi con un unico pagamento annuale

Zoom Video Conference

Zoom è probabilmente tra i software di video-conference più famosi sul mercato e offre tutti gli elementi essenziali e le funzioni tipiche di un programma di questo tipo. Le funzionalità di Zoom si possono sintetizzare in: gestione di classi virtuali con identificazione di host, co-host e discenti; possibilità di condivisone di uno o più schermi contemporaneamente; possibilità di annotazioni da visualizzarsi sulla condivisione stessa (lo schermo condiviso diventa una lavagna); possibilità di condividere sondaggi, registrare la propria lezione sul cloud – o in locale. Una soluzione semplice da usare e molto flessibile, adatta a tutti i tipi di lezione.

Il pricing di Zoom prevede tre tipi di piani:

  • Basic: gratuito, ma limitato a 100 partecipanti e 40 minuti di chiamata;
  • Pro: 13,99€ al mese per host. Questa versione prevede fino a 100 partecipanti con possibilità di espansione pagando una ulteriore quota;
  • Business: 18,99 al mese per host. Questa versione prevede fino a 300 partecipanti con possibilità di espansione e un minimo di 10 host acquistabili);
  • Enterprise: 18,99€ al mese per host. Questa versione prevede fino a 500 partecipanti con possibilità di implementazione e un minimo di 50 host acquistabili.

Go To Meeting

Come Zoom, anche Go To Meeting è una delle soluzioni più famose nell’ambito della video conference. Rispetto al precedente offre anche in più: la possibilità di essere integrato in Salesforce e di visionare e scaricare reportistica avanzata sullo stato delle lezioni (partecipanti, chat, report diagnostici avanzati e molto altro). Go To meeting offre anche la possibilità di aggiungere caratteristiche avanzate per trasformare la video conferenza in una vera e propria sessione di webinar completa.

A differenza di Zoom, Go To Meeting offre solo una prova gratuita di 14 giorni, prima di scegliere uno dei seguenti piani a pagamento:

  • Professional: 10,75€ al mese per un massimo di 150 partecipanti;
  • Business: 14,33€ al mese per un massimo di 250 partecipanti;
  • Enterprise: quotazione a richiesta personalizzata fino a un massimo di 3000 partecipanti.

Per ogni piano c’è la possibilità di scegliere una caratteristica aggiuntiva chiamata Go To Webinar a 20€ al mese in più dedicata ai creatori di webinar.

Zoho Showtime

Zoho Showtime si differenzia dai due precedenti software, non tanto per le funzioni che offre (condivisione schermo, lavagna, sondaggi, modalità Q&A tra docenti e studenti), bensì  per la possibilità di caricare video già pronti per essere visti dai discenti in modalità on demand. Inoltre garantisce la piena accessibilità dai dispositivi mobili di tutte le funzionalità. Con Zoho Showtime è possibile fare registrare gli studenti alla piattaforma, di modo che ricevano e-mail di aggiornamento sul piano delle lezioni a distanza. I dati di monitoraggio saranno quindi esportabili verso il proprio CRM.

Per quanto riguarda il pricing, è previsto un periodo di prova di 15 giorni, dopo il quale verrà attivato il piano gratuito con le funzioni base di condivisione schermo, sondaggi e scheduling.

Gli altri piani della piattaforma sono i seguenti:

  • Basic: 8€ a utente al mese fino a 10 partecipanti con 1 GB di capacità cloud;
  • Standard: 20€ ad account (ogni account comprende 2 utenti) al mese con 10 GB di capacità cloud;
  • Professional: 30€ ad account (ogni account comprende 2 utenti) al mese con 25 GB di capacità cloud;
  • Enterprise: 40€ ad account (ogni account comprende 2 utenti) al mese con 50 GB di capacità cloud.

Livestorm

Livestorm è una soluzione totalmente cloud dedicata ai meeting ma soprattutto ai webinar: è infatti possibile schedulare i meeting sia in diretta che attraverso l’uso di streaming pre-registrati. Rispetto alle altre piattaforme, Livestorm offre la possibilità di personalizzare il proprio webinar secondo colori,  loghi e grafiche del proprio brand.

Livestorm offre un piano gratuito con la limitazione a 10 utenti registrati per 20 minuti di webinar e a 4 utenti contemporanei in una sola stanza per meeting.

I piani a pagamento della piattaforma sono i seguenti:

  • Webinair Premium: 89€ per host al mese con un limite di 4 ore di sessione a webinar e 100 utenti contemporanei. Sono disponibili anche add-on per aumentare il numero di utenti fino a 250 e 500;
  • Meet Premium: 28€ per host al mese con un limite di 8 partecipanti.

Pexip

Pexip è una soluzione dedicata soprattutto alle grandi aziende in quanto offre un intera suite dedicata alla web-conference. La piattaforma può essere erogata come Software-As-a-Service,sul cloud, on premise o sul proprio network privato aziendale. La piattaforma di Pexip è completa di ogni elemento dedicato ai webinar compresa la reportistica e gli analytics della propria lezione e offre inoltre la possibilità di collegarsi anche da mobile attraverso l’app dedicata. Il sito non fornisce informazioni riguardo i piani di pricing, ma è richiesta una quotazione personalizzata.

In conclusione

Queste sono solo alcune delle possibili soluzioni software dedicate alle FAD, integrabili in un progetto di eLearning strutturato. 

In emathe stiamo già lavorando ad alcuni progetti in questa direzione: vogliamo contribuire a trasformare le criticità del momento in una opportunità di cambiamento positiva, e permanente nel tempo.

 

Ti interessa?

Se anche la tua azienda necessita di FAD o di strumenti per meeting virtuali non esitare a contattarci:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×

Table of Content